DIABETE E IPERGLICEMIA

DIABETE E IPERGLICEMIA

Il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia), dovuta generalmente a un’alterata funzionalità dell’insulina, l’ormone prodotto dal pancreas che permette al glucosio l’ingresso nella cellula e il suo utilizzo come fonte d’energia. Quando questo meccanismo è alterato, il glucosio si accumula nel circolo sanguigno.

Le forme principali di diabete sono il Diabete di tipo 1 e il Diabete di tipo 2.
Nel diabete di tipo 1 il sistema immunitario identifica come dannose le cellule del pancreas che producono insulina, distruggendole. È considerato infatti una malattia autoimmune con una predisposizione a svilupparsi nelle prime fasi di vita (infanzia e adolescenza) e per questo chiamato anche “diabete giovanile”. I sintomi legati a questo tipo di diabete sono: affaticamento, stanchezza, vista offuscata, poliuria (aumento della frequenza della minzione), eccessiva arsura e aumento della fame associata a perdita di peso.

Nel diabete di tipo 2, invece, l’aumento di glucosio nel sangue può essere causato dall’incapacità del pancreas di produrre insulina, da una quantità di insulina insufficiente o da un alterato meccanismo di utilizzo di questo ormone da parte dell’organismo. I sintomi legati al diabete di tipo 2 sono sovrapponibili a quelli del tipo 1.
Le cause non sono ancora state identificate, ma fattori genetici e ambientali, oltre che una forte familiarità, sono considerati cruciali per lo sviluppo della malattia. Inoltre, tra i fattori scatenanti troviamo una dieta non equilibrata e ricca di zuccheri, ma anche obesità e uno stile di vita sedentario.

Le indagini di laboratorio nel diabete
Il diabete è una patologia sempre più diffusa tra gli adulti e i bambini ed è quindi importante fare analisi di prevenzione.
Ma quali sono le analisi di indagine nel Diabete di tipo 1 e 2?
Generalmente vengono richieste Glicemia, Insulina ed Emoglobina glicosilata (tramite un semplice prelievo venoso) e l’esame delle urine.
L’emoglobina glicosilata, in particolare, evidenzia eventuali picchi glicemici negli ultimi tre mesi. Se si resta sotto una certa soglia, significa che il soggetto con diabete ha un buon controllo metabolico; in caso contrario il soggetto va in contro al rischio di complicanze. È consigliabile eseguire questo esame almeno una volta l’anno, ma per controllare il diabete con il dovuto scrupolo è bene eseguirlo anche più spesso (alcuni diabetologi consigliano di farlo ogni tre mesi).

Il Laboratorio Lepetit esegue tutte le analisi per la prevenzione e controllo del Diabete senza prenotazione e nel consueto orario dei prelievi.



Nuova sede